Ultima modifica: 7 Gennaio 2021

Circ. n. 93/2020 – Riavvio delle attività didattiche dopo le festività natalizie

Ai docenti

Ai genitori

Agli alunni

Al DSGA

Al personale ATA

Al personale in servizio presso l’Istituto

Al sito web

Oggetto: riavvio delle attività didattiche dopo le festività natalizie

Si comunica che per venerdì 8 gennaio è confermato il regolare riavvio delle attività didattiche in presenza per tutto l’Istituto Comprensivo, secondo il normale calendario orario delle lezioni e attraverso gli ingressi e gli orari già comunicati.

Sembra superfluo ma doveroso ricordare a tutti l’obbligo di rispettare le norme di comportamento a tutela di tutti gli alunni e del personale in servizio presso l’Istituto, già indicate con precedenti circolari e che qui si richiamano sinteticamente.

Requisiti per essere ammessi all’interno dei locali scolastici (per alunni e personale scolastico)

  • L’ingresso a scuola per tutti (dipendenti, alunni ed utenti) è subordinato all’assenza di sintomatologia riconducibile al Covid: febbre ³ 37.5 °C, difficoltà a respirare, respiro corto o affannoso, inappetenza, mancanza di appetito, dolori muscolari, rinorrea o intasamento nasale, brividi, anosmia, mal di testa, astenia, malessere generale, congiuntivite, tosse, ageusia, sintomi gastrointestinali (mal di pancia, diarrea, vomito), stanchezza, faringite….
  • Come già comunicato in precedenza, sulla base delle Indicazioni dell’Assessorato della Salute della Regione Sicilia prot. 33108 del 24/09/20 e 1019/2020, le assenze degli alunni dovranno essere sempre giustificate al momento del rientro a scuola, secondo le modalità già in uso. Si ricorda che “la riammissione a scuola degli alunni in caso di sospetto Covid-19 è subordinata all’attestazione di riammissione sicura in collettività da parte del PLS o del MMG, da rilasciarsi una volta acquisita l’informazione della negatività del tampone”. “Le assenze individuali per altre cause sanitarie […] devono essere giustificate con certificato del PLS/MMG, se superiori ai 3 giorni, per gli alunni 0-6 anni e, se superiori ai 10 giorni, per gli studenti di età superiore. Ai fini del relativo conteggio sono escluse le giornate festive, salvo che l’assenza non prosegua nel primo giorno utile di lezione”.
  • Anche in caso di assenza per motivi diversi da quelli di salute, i genitori/titolari di responsabilità genitoriale dovranno sempre giustificare le assenze degli alunni al momento del rientro a scuola, anche con semplice comunicazione scritta sul diario.
  • L’ingresso a scuola per chi durante il periodo di sospensione delle attività didattiche in presenza è risultato positivo al Covid è subordinato alla consegna di certificazione medica attestante l’avvenuta guarigione.
  • All’atto dell’ingresso a scuola (per il personale) e in aula (per gli alunni) è necessario igienizzare le mani e ripetere tale operazione ogniqualvolta si ritenga necessario farlo, oltre ad utilizzare gli altri prodotti igienizzanti dati in dotazione alle aule e i dispositivi di protezione individuale.

Ingresso a scuola di genitori ed altri soggetti

  • Per tutto il perdurare dell’emergenza i servizi di segreteria saranno raggiungibili attraverso il recapito telefonico (0923 20106) e tramite gli indirizzi email (tpic836004@istruzione.it e tpic836004@pec.istruzione.it ).
  • L’ingresso all’interno degli uffici sarà consentito solo in casi accertati di impossibilità a gestire gli adempimenti amministrativi via mail e solo previo appuntamento.
  • Per nessun motivo, tranne per casistiche espressamente autorizzate (per es. attivazione del protocollo per casi sospetti), è consentito l’ingresso dei genitori o di altro personale all’interno dei locali scolastici.
  • L’ingresso è consentito solo per l’androne di ogni edificio. Anche in tali circostanze, comunque, si rende necessaria la sottoscrizione di dichiarazione di assenza di sintomatologia Covid.

Obbligo di indossare le mascherine

  • Come indicato nel DPCM del 3/11/20 e ribadito dalla nota Miur 1994 del 9/11/2020, è obbligatorio per tutti (personale ed alunni) indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie: A partire dalla scuola primaria, dunque, la mascherina dovrà essere indossata sempre, da chiunque sia presente a scuola, durante la permanenza nei locali scolastici e nelle pertinenze, anche quando gli alunni sono seduti al banco e indipendentemente dalle condizioni di distanza (1 metro tra le rime buccali) previste dai precedenti protocolli, “salvo che per i bambini di età inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina”, le cui specifiche situazioni sono dettagliate nella sezione 2.9 del DPCM. Naturalmente, è possibile abbassare la mascherina per bere, per i momenti della mensa e della merenda.
  • A tutto il personale e agli alunni continuernno ad essere consegnate le mascherine chirurgiche ricevute in dotazione dal Ministero.
  •  Condizioni climatiche permettendo, durante la giornata sono auspicabili uscite nei cortili della scuola. Si raccomanda altresì il ricambio di aria all’interno delle aule, come indicato nelle linee guida, l’utilizzo dei prodotti igienizzanti dati in dotazione ad ogni classe e il massimo, rigoroso, rispetto del distanziamento.

Per quanto non contenuto nella presente comunicazione si rinvia ai protocolli, alle circolari e alle informazioni già date e alla normativa vigente.

Confidando in una massima collaborazione da parte di tutta la comunità scolastica, come peraltro già riscontrato nei mesi precedenti alle festività e per cui si ringrazia tutti, si porgono cordiali saluti e si augura una serena e sicura ripresa delle attività didattiche.

 Il Dirigente scolastico

Dott.ssa Anna Maria Sacco

(Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi

dell’art. 3, c. 2 del D. Lgs. 39/93)