Ultima modifica: 19 Gennaio 2021

Circ. n. 97/2021- Richiesta attivazione DDI per quarantena

 Trapani, 19/01/2021                                                                                                                                       

AI SIGG. DOCENTI

AI SIGG. GENITORI ED AGLI ALUNNI

AL DSGA E UFFICIO ALUNNI SEGRETERIA

AL SITO DELL’ISTITUTO

Oggetto: riepilogo protocollo quarantena alunni e DDI

Considerato l’aumento delle disposizioni di quarantena si ritiene necessario effettuare un riepilogo operativo sul protocollo da attuare per il contrasto del contagio da COVID 19, emanato all’inizio dell’a.s. e rinnovato nelle successive circolari interne.

1) Una volta ricevuta notizia dell’esito positivo al tampone molecolare effettuato dall’alunno/a che attesta l’effettivo contagio da COVID 19, il genitore è tenuto a darne immeditata comunicazione alla scuola, inviando all’indirizzo tpic836004@istruzione.it una dichiarazione con il dettaglio sul periodo di quarantena obbligatoria prescritta e la richiesta di avviare la Didattica Digitale Integrata (che verrà attivata dopo l’autorizzazione del DS). A questa dichiarazione va allegato l’esito positivo del tampone.

2) In caso di quarantena precauzionale per contatto con contagiati da COVID il genitore è comunque tenuto a seguire le indicazioni di cui al punto 1.

3) Una volta ricevuta notizia della negativizzazione dell’alunno, così come per assenza prolungata, per il rientro in aula, il genitore dovrà produrre, in data antecedente all’effettivo rientro, dichiarazione su modello proposto dall’Assessorato alla Salute della Regione Siciliana (allegato n. 1, 2), allegare certificato medico di famiglia o pediatra e copia, se effettuato, di esito negativo tampone. Una volta ottenuta l’autorizzazionedel Dirigente, che ne darà comunicazione ai docenti di classe, l’alunno potrà riprendere la frequenza. Tali assenze, assimilabili a malattia, non verranno computate ai fini della validità dell’a.s. 

4) Si precisa che, se il Docente coordinatore della classe dovesse notare una assenza prolungata dell’alunno, è tenuto a mettersi in contatto con la famiglia, ovvero richiedere alla segreteria di inviare comunicazione scritta per avere chiarimenti in merito.

I documenti sanitari e le dichiarazioni sopra descritte non potranno in alcun modo essere presentate direttamente in classe ed i Docenti sono tenuti a non accoglierle, per procedere alla riammissione dell’alunno che può essere effettuata esclusivamente dal Dirigente Scolastico. I docenti potranno solo firmare la ricezione della giustificazione su libretto per la Scuola Secondaria di I Grado che dovrà essere annotata su registro elettronico.

Per quanto attiene alla DDI è opportuno ricordare che, secondo quanto stabilito dalle Linee Guida del Ministero dell’Istruzione per la Didattica Digitale Integrata (DDI) e dal Piano e Regolamento per la DDI approvato dalla nostra Istituzione Scolastica, l’attivazione della didattica digitale nella forma di didattica a distanza è prevista, al momento, soltanto in caso di lockdown o di isolamento di gruppi di alunni/classi. E tuttavia, come indicato operativamente dalla Nota del Ministero dell’Istruzione prot. 1934 del 26/10/2020, nel caso di assenze prolungate per le condizioni di isolamento fiduciario o assimilabili anche di singoli alunni, è possibile attivare la DDI, al fine di consentire a tutti gli studenti di proseguire il lavoro intrapreso in classe e di mantenere il contatto con i docenti e con i compagni, realizzando appieno il proprio diritto all’istruzione. Pertanto, nel caso di alunni posti in quarantena con sorveglianza sanitaria attiva o in isolamento fiduciario, i genitori dovranno:

1. inviare richiesta di attivazione della DDI e contestuale autorizzazione con impegno ad accettare le condizioni di cui all’informativa privacy e al piano DDI, attraverso il modulo allegato n. 3, inoltrando email all’indirizzo TPIC836004@istruzione.it;

 2. concordare con il Coordinatore del Consiglio di Classe tempi opportuni per la DDI, anche in relazione alla classe frequentata e alle indicazioni fornite dalle Linee Guida ministeriali.

3. attenersi alle disposizioni in materia di privacy fornite dagli insegnanti (eventuale uso di cuffiette durante la lezione, altro…)

Il Docente non ha facoltà di avviare la DDI senza il consenso del Dirigente Scolastico che potrà pervenire ad autorizzazione dopo il regolare espletamento della procedura sopra riportata al punto 1.

Si precisa inoltre che, per motivi strettamente legati a privacy e per garantire una maggiore serenità agli alunni in classe e a quelli sottoposti a quarantena, le lezioni in DDI verranno autorizzate solo a condizione che il docente di classe si assicuri che non siano effettuate riprese a situazioni soggette a privacy e pertanto la telecamera dovrà essere posizionata in tale senso e che non siano riscontrate interferenze di nessun genere durante lo svolgimento delle lezioni.

Per eventuali chiarimenti in merito ci si può rivolgere ai referenti COVID di plesso, ovvero al

Dirigente. Si invita a dare la massima diffusione della presente circolare e si raccomanda il rispetto rigoroso delle presenti disposizioni, nell’interesse della salute di tutta la comunità scolastica.                                                                                

 Il Dirigente scolastico

Dott.ssa Anna Maria Sacco

(Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi

dell’art. 3, c. 2 del D. Lgs. 39/93)