Ultima modifica: 17 Giugno 2022

Progetti

Progetto DELF

Il DELF è un diploma che attesta con una certificazione esterna alla scuola (insegnanti madre lingua francese) il livello di lingua francese raggiunto dagli alunni della Scuola secondaria di primo grado al termine del percorso triennale. È un diploma riconosciuto a livello internazionale e promosso dal Ministero della cultura francese e dà la possibilità di ottenere la certificazione a partire dal livello A1. Sebbene il livello linguistico richiesto in uscita dalla scuola media sia l’ A1, ci onora il fatto che i nostri alunni abbiano tutti raggiunto il livello A1 già al termine della prima classe.

. Gli alunni che hanno superato gli esami riceveranno il Diplome d’Etude de Langue Française entro all’ inizio del nuovo anno scolastico anno scolastico nel corso del quale si prevede di organizzare una piccola cerimonia per la consegna delle certificazioni.

Tutti gli alunni che hanno partecipato al progetto di potenziamento della lingua francese hanno superato con risultati pienamente positivi gli esami DELF A1 che si sono svolti, nei locali della nostra scuola, il 12 maggio u.s., con un’esaminatrice madrelingua dell’Institut français, ente accreditato per la certificazione DELF.

A tutti i ragazzi i complimenti della Dirigente Scolastica e dei docenti della scuola: “Bravo à tous les élèves!”

Progetto Reti Collaborative per didattiche innovative

Debate e Tinkering

Il nostro Istituto ha aderito quest’anno ad un progetto di Reti Collaborative.

Il Progetto “Reti collaborative per didattiche innovative”, promosso dall’I.I.S. Campus “Leonardo da Vinci” di Umbertide (PG) nell’ambito del PNSD – Reti nazionali per le metodologie didattiche innovative – nasce dall’intento di promuovere lo spirito di ricerca dell’innovazione metodologico-didattica , favorire la condivisione e lo scambio in un’ottica sistemica di sperimentazione e di creazione di una sinergia educativa, diffondere l’innovazione metodologico-didattica sul territorio nazionale, disseminare buone pratiche attraverso la creazione di comunità professionali aperte.

Il macro-obiettivo dell’iniziativa progettuale consiste nella costituzione di una rete nazionale di scuole volte all’innovazione dei processi di insegnamento e apprendimento, a partire dalla creazione di una Rete pilota,alla quale si sono unite oltre 150 scuole del primo e del secondo ciclo dell’istruzione, interessate ad avviare sperimentazioni nelle metodologie didattiche innovative del DEBATE/PUBLIC SPEAKING e del TINKERING/MAKING/IoT, utili a favorire l’upskilling necessario a rispondere alle sfide di un mondo che cambia rapidamente.

Il nostro Istituto ha preso parte al progetto con il team della classe 2D della Scuola Secondaria.Il gruppo con il proprio progetto dell’illuminazione intelligente ha ottenuto un importante risultato conquistando la quinta posizione nazionale tra le scuole partecipanti.

I momenti del percorso del progetto Debate

Progetto ITC Olympic Game

Il progetto nasce con la finalità di partecipare ai giochi scolastici delle ICT (Tecnologie riguardanti i sistemi integrati di telecomunicazione , i computer, gli apparecchi audio-video e relativi software per immagazzinare e scambiare informazioni) promuovendo gli obiettivi di:

  • Migliorare le competenze logico-matematiche
  • Proporre percorsi centrati sull’interazione creativa orientata al problem solving
  • Stimolare la curiosità e l’interesse per le nuove tecnologie
  • Potenziare la capacità di affrontare situazioni nuove
  • Valorizzare le capacità logiche, intuitive, deduttive.

Progetto “CoSpaces – laboratorio digitale”

Progetto “La mia tesin@ digitale”

Obiettivi del progetto:

● promuovere le competenze digitali, parti integranti dell’alfabetizzazione del nostro tempo, che risultano fondamentali per la costruzione di una cittadinanza piena, attiva e informata e per lo sviluppo sostenibile
● offrire percorsi di cittadinanza digitale per rendere gli allievi cittadini attivi, protagonisti e non fruitori passivi
● stimolare la creatività e la produzione digitale, l’educazione all’uso dei nuovi linguaggi del digitale, ai nuovi modelli di lavoro e produzione
● proporre percorsi centrati sull’interazione creativa tra digitale e
manuale, orientata al project solving e al design.

Attività:

● Costruzione delle presentazioni interattive che comprendono tutte le materie d’esame attraverso attività laboratoriali con l’uso di software e
programmi disponibili in rete;
● Cura dei contenuti: ricerca ed utilizzo materiale trovato in rete;
● Spazi digitali per conservare il materiale digitale;
● Diritti d’autore: posso utilizzare tutto quello che trovo?
● Strumenti Digitali per la costruzione delle presentazioni multimediali;

Progetto Coro “Voci@colori”

FINALITA’:

  • Continuazione del progetto “Coloriamo le voci” avviato e portato avanti negli anni passati;
  • Favorire l’aggregazione sociale basata sullo scambio e la condivisione della musica;
  • Favorire lo sviluppo della creatività nonché delle competenze espressive, comunicative e cognitive;
  • Favorire la socializzazione, la relazione ed il confronto con gli altri facendo musica insieme;
  • Favorire il rispetto dell’altro attuando le regole sociali insite nell’appartenenza ad un gruppo coro;
  • Aiutare lo studente a gestire l’emozione durante le esibizioni in pubblico;
  • Favorire la Continuità tra i due ordini di Scuola coinvolti (Primaria e Secondaria).

OBIETTIVI:

  • Sviluppare un uso consapevole della voce;
  • Apprendere una corretta respirazione;
  • Apprendere una corretta emissione del suono attraverso l’utilizzo della vocalità;
  • Riconoscere le differenti altezze presenti in un brano;
  • Riprodurre semplici strutture melodiche;
  • Affrontare le difficoltà principali dell’intonazione (ad es. sostegno del suono, intonazione di intervalli ampi).

Progetto “Cantiamo insieme”

Obiettivi:

1.Potenziare la capacità di instaurare rapporti interpersonali con compagni incentrati sul rispetto, la considerazione, l’accettazione delle diversità, sviluppando la capacità di collaborare e operare in gruppo.
2) Acquisire un corretto e puntuale metodo di lavoro.
3) Sviluppare la capacità di riflessione critica sulle esperienze musicali vissute, valutando sotto il profilo comportamentale e musicale, il
proprio apporto positivo al lavoro di gruppo ed eventuali punti di debolezza da rafforzare e migliorare.
4) Promuovere lo sviluppo armonico della persona.
5) Sviluppare il pensiero critico e l’autoconsapevolezza.
6) Prevenire forme di disagio, svantaggio, esclusione e dispersione.
7) Promuovere apprendimenti significativi.
8) Potenziare le capacità mnemoniche, di concentrazione e autocontrollo.
9) Sviluppare la capacità di controllare l’ansia di esibizione trasformandola in tensione positiva e motivante.
10)Comprendere e rispettare le regole, per “star bene insieme” e per il raggiungimento di obiettivi comuni.
Competenze chiave europee
1) Comunicare nella lingua madre e nelle lingue straniere
2) Imparare ad imparare
3) Spirito di iniziativa
4) Consapevolezza ed espressione culturali

Il brano “Affacciati, Sicilia” registrato da gruppo “Cantiamo Insieme”

Progetto “Continuiamo a suonare” – continuità tra la Scuola Primaria e Secondaria

FINALITA’:

  • Creare un rapporto di continuità verticale tra la cultura musicale nella Scuola Primaria e quella della Scuola Secondaria di I grado;
  • Sviluppo delle competenze musicali di base;
  • Permettere agli studenti di socializzare con gli altri;
  • Sviluppare nuove competenze espressive e comunicative.
    OBIETTIVI:
  • Educare all’ascolto ed al riconoscimento dei principali parametri sonori (altezza, intensità, timbro e durata);
  • Stimolare una prima consapevolezza del rapporto tra suono e segno attraverso l’utilizzo della notazione convenzionale e non convenzionale;
  • Promuovere la conoscenza degli strumenti musicali proposti nel Corso ad Indirizzo Musicale attivo all’interno dell’Istituto (chitarra, flauto, pianoforte e violino).

Progetto ” Trinity” – scuola primaria e secondaria di 1° grado

Finalità:Il progetto, nella sua articolazione, ha come compito principale non solo la capacità di proiettarsi nello spazio sempre più esteso della comunicazione e dell’interscambio, ma anche il consolidamento e lo sviluppo di abilità di pensiero che vanno oltre l’area puramente linguistica .L’uso orale della lingua straniera deve aiutare il ragazzo a „saper legggere“il contesto vicino e lontano, per cui deve contribuire ad allargarne gli orizzonti in virtù della globalizzazione. La lingua straniera deve essere in grado di inserirsi nella complessità della nuova realtà, nell’apparente contraddizione tra globale e locale. Infatti l’apertura verso realtà storiche e socio-culturali diverse deve essere vista come mezzo per avvicinarsi agli altri e per arricchire se stessi.

Obiettivi:

Stimolare l’interesse degli alunni verso lo studio della lingua inglese facendo loro comprendere l’importanza della lingua straniera come strumento di comunicazione;

Favorire la creazione di ulteriori spazi di approfondimento e di crescita culturale;

Conseguire, mediante un colloquio con un esaminatore di madrelingua, un titolo che certifichi competenze linguistiche e comunicative riconosciute anche fuori dal nostro Paese.

La cerimonia di consegna degli attestati

Progetto “Ciaccio’s got talent”

Progetto ” Cantiamo Misteri”

Il progetto si prefigge lo scopo di portare gli alunni ed in generale tutti i partecipanti ad avere un approccio più diretto, piacevole e consapevole nei confronti della musica ed in particolare di quella legata alla Processione dei Misteri di Trapani, proprio tramite la formazione di un coro.

Obiettivi:

Attraverso l’apprendimento di brani musicali appositamente selezionati per l’evento della processione dei Misteri il progetto ha lo scopo di favorire la scoperta e divulgazione del patrimonio culturale e musicale del territorio.

Finalità:

Formazione di un coro che canti durante la Processione dei Misteri di Trapani.